\ Ospedale Fiera Milano, l’eccellenza non si ferma

Di fronte all’emergenza Coronavirus si è innescata una collaborazione su tutti i livelli per la realizzazione dell’Ospedale Fiera Milano a dimostrazione che insieme si possano realizzare grandi cose e di come questo non sia solamente uno slogan. In un tempo record di 10 giorni, lavorando giorno e notte, è stato costruito un centro all’avanguardia per la cura del Covid-19 e, finalmente, istituzioni, aziende, privati hanno lavorato fianco a fianco, credendo e sostenendo questa causa. Un’area di 25 mila metri quadrati con terapia intensiva, sala operatoria, reparto radiologia e tac, laboratori per lanciare un segnale forte che la Lombardia, nonostante sia ad oggi la regione più colpita dal Coronavirus, non si ferma e ha dimostrato grande capacità imprenditoriale. Tante le aziende che con le loro donazioni hanno reso possibile quella che all’inizio poteva sembrare una missione impossibile, e che a pieno regime potrà ospitare fino a 300 pazienti. “Sarà un ospedale dedicato alla cura e alla ricerca per sconfiggere il virus”, spiega il Prof. Stocchetti, professore di Anestesia e Terapia Intensiva dell’Università di Milano ora primario dell’ospedale Covid in Fiera. Il cuore del paese in questo periodo va a tutti i medici ed il personale sanitario che combattono giorno e notte, incessantemente per vincere questa battaglia e riuscire a realizzare questo ospedale rappresenta una piccola grande vittoria.

Prosegui l'approfondimento: www.ospedalefieramilano.it

25 marzo 2020